GLI UTILIZZI

Il luppolo (Humulus lupulus) è una pianta perenne appartenente alla famiglia delle Cannabaceae, che può raggiungere anche i sette metri di altezza; le foglie di questa pianta sono cuoriformi e picciolate, con la parte superiore ruvida e quella inferiore resinosa. È una specie dioica e quindi i fiori sono presenti su individui separati; i fiori maschili sono riuniti in pannocchie, mentre quelli femminili presentano un cono membranoso; entrambi sono di colore verde e la fioritura avviene in estate.

Produzione di birra

Viene usato principalmente per la produzione della birra, più precisamente per dare alla birra quel caratteristico sapore amaro. Prima del luppolo venivano usate altre spezie, ma questa pianta ha anche la funzione di conservante naturale in quando possiede proprietà antibatteriche, inoltre, il luppolo aiuta anche nella tenuta della schiuma e a coagulare le proteine in sospensione.

Fitoterapia

Il luppolo possiede proprietà sedative ed è un ottimo equilibratore nervoso, può essere usato per combattere l’insonnia e gli stati di eccitabilità legati al nervosismo.

Stimolante dell’appetito

Grazie alle proprietà aromatiche e al sapore amaro, viene usato anche per stimolare l’appetito, per tonificare lo stomaco e risvegliare le sue funzioni.

Diuretico

Il luppolo ha anche proprietà diuretiche, esse si possono sfruttare lasciando in infusione 5 grammi di fiori in una tazza di acqua fredda per circa 2 ore e filtrando il composto ottenuto.